Contatti

Accesso

  • Home
  • I Ching 易經
  • Autunno. Il Ristagno. Adversité. Hindrance. Standstill. L’Ostruzione autunnale. Declino.

Autunno. Il Ristagno. Adversité. Hindrance. Standstill. L’Ostruzione autunnale. Declino.

I CHING – YI JING – I KING

…a livello interiore (yin), inizia un invisibile percorso di crescita interna speculare rispetto a quello esteriore iniziato nella Primavera.

 

 

 

Il Ristagno. Adversité. Hindrance. Standstill. L’Ostruzione autunnale. Declino.

Nella sequenza del Calendario, dopo il 33 La Ritirata riferito ai primi segnali ancora latenti dell’arrivo imminente della stagione autunnale, viene l’esagramma 12 Il Ristagno nel quale la dinamica dell’autunno inizia a dispiegarsi in modo palese e la natura comincia a ritrarsi. Giungiamo all’equinozio (da aequus, uguale, e nox, notte) d’Autunno: 23 settembre. Pì (12) come anche Tài (11) sono esagrammi cardinali nella sequenza del Calendario, perché sono collocati nel mezzo delle stagioni di passaggio (e quindi di preparazione) rispettivamente verso l’inverno e verso l’estate.

 

否 Pì


Traduzione di Pì: male, brutto, ostruito, sfortuna, chiuso.

 

L’ideogramma 否 è composto di due parti: sotto, il segno di una bocca e, sopra, la negazione “non” (resa attraverso l’immagine di un uccellino che s’invola verso l’alto cielo – indicato dal tratto orizzontale – fino a scomparire). Significa che non vi è comunicazione! Viene evocata una situazione di non-incontro, un blocco, un fermo che corrisponde alla stagione autunnale durante la quale Cielo e Terra non si incontrano più nel rigoglio della vegetazione, ma si ritirano ognuno in se stesso e si preparano al “sonno” invernale dal quale, poi, nascerà una nuova primavera.

Il responso: …così il nobile (in simili circostanze) si ritira nel suo valore interiore, per sfuggire alle difficoltà, e rifiuta onori ed appannaggi. Con queste parole, l’Yi Jing ci indica che il “corso delle cose” è tale che per il consultante, in questa fase, è più proficuo “centrarsi” cioè posizionarsi nel proprio centro profondo; cosa che, lungi dall’essere un rifiuto della situazione, ne favorisce invece il naturale processo di sviluppo. Non è questo un momento facile per lo scambio, i rapporti sono difficili, fatevene una ragione e non abbattetevi: avete bisogno della vostra grande forza morale. Uno sviluppo “graduale” viene sicuramente garantito, così come avviene nel succedersi ciclico delle stagioni, tanto meravigliosamente rappresentato nel Cielo Posteriore: primavera, estate, autunno, inverno e poi… di nuovo primavera!

Il Cielo (trigramma di sopra) e la Terra (trigramma di sotto) non sono in relazione, non si uniscono, vanno verso direzioni opposte: il Cielo verso l’alto e la Terra verso il basso. Yin e yang non riescono a combinarsi e legarsi in modo fecondo, quindi ne sono impediti lo scambio e la comunicazione.

E’ il bloccaggio autunnale, la natura declina esteriormente (yang) ma, a livello interiore (yin), inizia un invisibile percorso di crescita interna speculare rispetto a quello esteriore iniziato nella Primavera. In questo momento il cammino esterno è bloccato, è emerso un ostacolo, qualcosa che vi ferma; si è senza relazione con gli altri ma inizia un profondo rapporto con se stessi. Come indicato dall’esagramma nucleare, il n°53, vi è un importante progresso graduale che è il motore della situazione. Vi è un alto potenziale che consente di affrontare questo momento di declino transitorio.

 

 

 

 

Lascia un commento

*

code

Aggiungi immagine (JPEG only)


Notice: Undefined index: images in /web/htdocs/www.comecucinarelanostravita.it/home/wp-content/plugins/comment-image/plugin.php on line 173
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com