Contatti

Accesso

  • Home
  • I Ching 易經
  • I Ching. E ciò non può che generare “arricchimento” e “risorsa” nei contatti con gli altri.

I Ching. E ciò non può che generare “arricchimento” e “risorsa” nei contatti con gli altri.

53

 

 

I miei lettori sanno che una consultazione del Libro dei Mutamenti richiede una “sacralità” ed un approfondimento della domanda tali che poche parole scritte non possono esaurire.

Rispondo ad A., il cui breve carteggio segue,  perché mi offre la possibilità di chiarire meglio alcuni altri punti della mia visione della consulenza filosofica tramite I Ching.

Naturalmente cercherò di tratteggiare lo stesso un piccolo contributo sulla interpretazione del 6 al quarto posto nell’ambito dell’esagramma n°37 per non lasciare A. nel buio.

 

 

 

Ciao Andrea,

in considerazione della stima e della simpatia che nutro per te volevo chiederti un consiglio sulla consultazione dei king.

Sto attraversando un periodo molto convulso in cui per altro non condivido i cambiamenti in opera nell’ azienda per cui lavoro che tende sempre più a spersonalizzare l’ individuo in nome di regolamentazioni ( emisfero sinistro )sempre più centralizzate. Secondo me invece oggi è più che mai necessario recuperare le capacità creative dell’ individuo e non reprimerle nella ricerca di una sintesi tra l’ emisfero sinistro e quello destro. Tutto ciò mi ha messo in crisi e sto meditando cosa fare: portare avanti le mie idee in azienda con il rischio di crearmi delle situazioni scomode, adeguarmi ed essere infelice, oppure cambiare azienda o lavoro il che sarebbe una rivoluzione della mia vita non da poco.

Ho consultato i kink ed è uscito l’ esagramma 36 – casata – con la variante al 4 posto: “Realizza completamente le tue responsabilità, insisti che gli altri facciano lo stesso, ed avrai salute”.

Come devo interpretare questo responso?

Nella speranza di un tuo contributo ti mando un abbraccio.

A.

 

Ciao A,

ma che edizione I Ching hai per le mani, con quella strana quarta linea?

E poi, è un lapsus freudiano che tu attribuisca il n° 36 alla Casata che è invece il 37? Quanto ti riguarda oggi anche il 36?

…ed infine… ma qual’è la domanda che hai rivolto?

 

Ciao Andrea,

la domanda che ho rivolto è la seguente:

“Mi sento costretto a vivere in un modo che non mi corrisponde e vorrei cambiare… “

L’ esagramma è il numero 37 ( non il 36 ..), La Casata con la quarta linea variabile.

Sono iscritto su : http://www.( omissis n.d.r.) … dove ho lanciato la consultazione.

A.

 

 

Caro A.  quello che tu fai consultando I Ching nel modo che descrivi (tra l’altro usando il plurale “dei ching” oppure “i kink”) non può assolutamente darti un contributo sostanzioso. Inoltre, la I di I Ching non è un articolo maschile e plurale, ma è ben altro…

La domanda, che è la cosa principale, non me la segnali e poi mi scrivi pure qualcosa che domanda non è, ma semplicemente disagio, espressione di un momento di buio che ti viene confermato dal lapsus sul 36.

Quella quarta linea me la citi così: “Realizza completamente le tue responsabilità, insisti che gli altri facciano lo stesso, ed avrai salute”. Ma a me questa traduzione del testo cinese non convince. Meglio sarebbe “prosperità del Clan (della famiglia, del Gruppo)”. Tra l’altro non sai quanta storia e quanta esegesi c’è dietro questa famosissima (tra gli addetti ai lavori) quarta linea.

Mi sembra quindi che tu non disponga di un testo buono tra le tue mani! Muniscitene. Che empatia ci può essere con un lancio virtuale di monete su internet?

E veniamo al senso della quarta linea. Senso generale perché non lo si può rapportare ad una domanda precisa di strategia, in quanto tu non arrivi a formularla con chiarezza.

Si tratta della linea più favorevole di tutto l’esagramma. Il testo, che parla chiaramente di un “arricchimento del Clan (in questo caso la tua Azienda)”, evoca un clima di scambio e di gratitudine reciproca, oltre che di comunicazione, tra i differenti membri del Clan stesso. E ciò non può che generare “arricchimento” e “risorsa” nei contatti con gli altri. Il Clan, cui allude I Ching, è anche un’organizzazione fatta per durare, come la famiglia.
La quarta linea, in mutazione unica, genera l’esagramma (derivato) n° 13 La Comunità (o Associazione) tra uomini. Che indica, con maggiore precisione, che tutti gli elementi del gruppo  lavorano per l’interesse comune, senza un minimo di egoismo o egocentrismo.

 

A te di trarre le conclusioni circa una nuova e più ottimistica visione del tuo ruolo in quel “Clan”. A mio parere, infatti, da quel poco che ci siamo potuti raccontare per iscritto emerge – dalla radiografia della situazione fatta da I Ching – che i rapporti  e le relazioni nei quali sei impegnato in azienda sono più promettenti di quanto paiono a te, stando alla descrizione del tuo ambiente di lavoro come sopra l’hai esposta.

E, last but not least, cerca di assicurarti una formazione migliore per compulsare il Libro dei Mutamenti, non è un giochetto con i dadi… o una app per internet…

 

 

carl gustav jung editing

 

 

 

 

2 Comments

  • lospecchiodieva

    4 Giugno 2015 at 16:11

    In merito alla quarta linea, oscura – in mezzo a tre linee dinamiche – trovo perfetto il tuo rimando con un altro esagramma, in questo caso il 13. E altrettanto consona la presenza di Jung, con il suo basilare contributo alle leggi universali della sincronicità e degli ‘atti mancati’. La bellezza di I ching è la sua complessità: chiunque può trovarvi le proprie immagini, che suggeriscono lo sviluppo della sua storia (il karma personale?…) in una dimensione non personalistica ma trans personale e archetipica. Come a delineare l’eterno susseguirsi dei moti dell’anima, che valgono in ogni individuo e in ogni tempo, e in cui ciascuno può riconoscersi.

    Rispondi

Lascia un commento

*

code

Aggiungi immagine (JPEG only)


Notice: Undefined index: images in /web/htdocs/www.comecucinarelanostravita.it/home/wp-content/plugins/comment-image/plugin.php on line 173
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com