Contatti

Accesso

Cellulite. Il semplice ragionamento macrobiotico di approccio al problema.

Sapete tutti ormai quali siano le tendenze prevalenti di giornali,  televisioni, dietologi e nutrizionisti che trattano il tema della cellulite, come inestetismo e molto meno come rilevatore di disarmonie più ampie.

Intorno a noi è pieno di ragazze giovani alle prese con il problema della cellulite. Una buona parte delle donne, circa l’85% e soprattutto di mezza età, soffre cronicamente di cellulite. La quasi totalità di esse se ne accorge solo in primavera /estate, quando comincia a pensare alle vacanze estive e all’esposizione dei propri glutei, pancia e cosce al pubblico ludibrio. La prova costume è lo scoglio finale,  più duro da superare. Di notte la donna sogna di svegliarsi dopo che la fata turchina è passata e, con la bacchetta magica, ha eliminato ogni residuo di “buccia d’arancia”, nome con il quale è conosciuto il caratteristico fenomeno per ovvie analogie. Le donne che appaiono in televisione, nello spettacolo come nella politica, l’hanno ricevuta, la visita della fata turchina, più di una volta, ma hanno dovuto pagare tanti quattrini  (per i restauri vari)e ipotecare seriamente la loro vecchiaia con i guai che gli interventi chirurgici estetici sicuramente porteranno con sé. Oppure sono andate a finire in ospedale per aver ingerito troppe pillole dimagranti. Certe persone probabilmente mangiano male e poi scrivono libri di ricette per far mangiare male anche gli altri … e – incredibile ma vero – vendono… e come!

Gli accumuli di grasso, all’ultimo momento, si affrontano solo in modo violento e impattante. Quindi frustrante. Creme, massaggi, diete veloci, terapie laser, infrarossi, staminali e chirurgie, lavorano solo sulla parte esteriore. Ma l’intossicazione del corpo, che è la madre della cellulite, resta e necessita di un cambio di modello alimentare. Ricordatelo!

Se presi in considerazione nel medio lungo periodo, ci si accorge che i grassi sono prevalentemente il frutto di una cattiva alimentazione e di scarso movimento. Questo non lo si vuole ammettere: bisogna modificare le abitudini alimentari ordinarie e non fare diete, che sono prigioni da cui evadere al più presto.

La formazione della cellulite ostacola la circolazione linfatica e riduce lo smaltimento di tossine e liquidi e li fa fermare e stagnare in quelle zone. Poiché una valenza psicosomatica si registra in tutti i disturbi, potremmo aggiungere che la cellulite è molto spesso collegata ad una autosvalutazione di tipo estetico. La donna che ne è affetta in varia misura non si piace, se addirittura non si detesta. Infatti usando mille rimedi che non servono a niente non fa altro che perpetuare il problema.

Ecco qual è il semplice e interessante ragionamento

macrobiotico di approccio al problema.

 

La cellulite appare nelle donne soprattutto lungo il “meridiano” della cistifellea. I meridiani energetici sono linee di forze - secondo la Medicina Tradizionale Cinese - che percorrono il corpo. Questo passa, proprio come nella foto, lungo il percorso evidenziato dalle mollette sulle cosce. La cistifellea è la partner del fegato e, con questo, condivide piaceri e sofferenze. Quando soffrono, lo fanno insieme, e quando si sentono curati, migliorano insieme. La donna con la cellulite, se vuole affrontarla nel lungo periodo, deve dunque pensare a migliorare  in generale la sua alimentazione e, in particolare, il fegato-cistifellea, non solo in quanto organi, ma nella loro energia tipica, ascendente e primaverile (vedere il prossimo post dell'equinozio di primavera),  con i cibi giusti ed evitando quelli pesanti.

Per essere sane e, soprattutto gradevoli, non c'è bisogno - a mio parere -  di creme e bisturi. E' sufficiente evitare: spuntini, snack, merendine, grassi saturi, affettati e insaccati vari, latticini e yogurt (yogurt, proprio così, avete letto bene!) e mangiare più cereali integrali in chicco, con verdure e frutta (meglio se cotta) di stagione.
DISCLAIMER:
I CONTENUTI PRESENTATI IN QUESTO BLOG NON INTENDONO COMPLETARE NE’ SOSTITUIRE, IL PARERE DEL VOSTRO TERAPEUTA (MEDICO-PSICOLOGO-DIETOLOGO-MEDICINE ALTERNATIVE-ETC.) CURANTE DI FIDUCIA.

Lascia un commento

*

code

Aggiungi immagine (JPEG only)


Notice: Undefined index: images in /web/htdocs/www.comecucinarelanostravita.it/home/wp-content/plugins/comment-image/plugin.php on line 173