Contatti

Accesso

Pizza Margherita e Macrobiotica sono conciliabili?

 

 

 

 

Mi scrive una mia amica, G.

Mio marito e io per circa un mese abbiamo provato la Macrobiotica….ma da subito abbiamo visto che è uno stile di vita…si eravamo pieni di energia…il caffè non era più una necessità….ma appena siamo andati a mangiare la pizza con i nostri amici sono arrivati i dolori….è possibile coniugare la vita di tutti i giorni e la macrobiotica?

Pizza napoletana

 

Cara G.

per come me la vivo io, la macrobiotica è un continuo adattamento attivo (e non passivo…)  alle situazioni del mondo e della vita. Dal giorno in cui ho scoperto che cambiare modello alimentare mi faceva stare molto meglio e determinava una netta flessione di malattie e disturbi che mi avevano afflitto fino a quel momento, è iniziato un nuovo stile di vita, come dici tu. Non costituito esclusivamente dal cibo che mi mettevo nel piatto, ma fatto di tante attenzioni, prima fra tutte quella di non isolarmi dagli altri. Molti macrobiotici si rinchiudono dentro piccoli “stati enclave” abitati solo da chi ha le stesse abitudini ed esigenze e che costringono a frequentare sempre i medesimi ambienti e i soliti luoghi di vacanza, con le stesse persone. Così diventa molto difficile, a mio avviso, vivere il mondo che ci circonda, con il quale invece bisogna venire a compromessi entro ben determinati limiti che noi per primi dobbiamo stabilire.

 

Per quanto mi riguarda ho studiato un compromesso tra le mie esigenze di salute e di gusto, da un lato, e la voglia ed il bisogno di socializzare e stare con amici che la pensano diversamente, di viaggiare in luoghi dove è difficile mantenere un regimi macrobiotico stretto e bisogna arrangiarsi, dall’altro.  Pertanto, quando sono in casa mangio in ossequio al mio modello alimentare che si potrebbe definire “macrobiotico non strettamente curativo” e fuori cerco di adattarmi scegliendo pietanze ed abbinamenti bilanciandoli secondo le stagioni e con la tecnica delle polarità: espansivo-contrattivo, riscaldante-raffreddante, acido-basico, etc.

 

419304_399467546785413_1195275961_n

 

Per questo motivo MANGIO TUTTO, MA NON TUTTI I GIORNI!!! Nel senso che se scelgo talvolta qualche cibo che considero “squilibrante”, poi, il giorno dopo non torno certamente a rimangiarne. E ciò non per scelta intellettuale ma perché il mio senso dello star bene me lo impedirebbe, starei male (l’ho sperimentato…). Quando ho qualche disturbo di salute  pratico soltanto  il regime stretto finché non mi sento meglio.

Lo stesso Ohsawa, che stava per morire come il resto della sua famiglia intorno ai suoi vent’anni e che si salvò con la macrobiotica, una volta che ha cominciato a stare bene in salute, ha ripreso ad usare cibi e bevande come tutti …ma naturalmente non tutti i giorni. E’ lui stesso che lo scrive in uno dei suoi libri.

La conclusione è che, personalmente, la pizza la amo molto e la mangio, ma solo in modo infrequente, occasionale, periodico, saltuario; anche il caffè mi piace tanto, e con una puntina di zucchero integrale, e me ne bevo fino a quattro o cinque tazzine …. AL MESE!!!

 

 

 

 

 

 

One Comment

  • Federico

    10 Novembre 2016 at 10:58

    Grazie, spunto molto interessante! Anch’io seguo una una dieta macrobiotica e so che spesso può risultare molto difficile conciliarla con un alimento come la pizza.

    Di recente ho scoperto però un nuovo locale a Venezia che mi ha permesso di godermi una Pizza sana e digeribile anche più di una volta a settimana! Si chiama Bella&Brava e produce pizze realizzate solo con farina integrale e ingredienti biologici, seguendo i principi della cucina macrobiotica. Anche l’impasto è realizzato con farina integrale e nasce da una lunga lievitazione che garantisce la digeribilità del prodotto. Se ti interessa, sul loro sito ufficiale http://www.bellabrava.it ci sono tante info utili.

    Ciao e grazie ancora per le tue ricette!

    Rispondi

Lascia un commento

*

code

Aggiungi immagine (JPEG only)


Notice: Undefined index: images in /web/htdocs/www.comecucinarelanostravita.it/home/wp-content/plugins/comment-image/plugin.php on line 173
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com