Contatti

Accesso

Questa zona non fa per me.

 

 

 

Guia Soncini è una deliziosa firma  de La Repubblica. La leggo spesso. Cura anche un blog davvero post-moderno, originale e trasversale. Delizioso pure quello, pieno zeppo di notizie e commenti forniti in maniera molto originale. Mi ha conquistato definitivamente quando ha celebrato il compleanno (quarantennale) di Blue di Joni Mitchell e, indirettamente, il Brian Ferry del ’72. Niente da dire: è una intenditrice!

Tra le altre cose che le stanno a cuore ci sono anche le diete (cioè quelle prigioni da cui si cerca di evadere al più presto). Ne scrive simpaticamente ed in maniera colta dappertutto, con tono tra il civettuolo, il modaiolo e lo snob. Ed invece dovrebbe occuparsene senza restare invischiata in Matrix Alimentare. Per caso …è una SERIAL DIETER?

Cito dal suo sito:

Il bello di essere una persona sana ed equilibrata è che si passa dall’ossessionarsi su un tema al dimenticarselo completamente. Quindi oggi, giornata di digestioni impegnative, cioccolata in quantità inaccettabili e altre grassosità, mi sono ricordata non al primo «io l’avevo detto» – mangiare dà più dipendenza che farsi di crack, lo dice l’autorevole Time – non al primo «tu l’avevi detto» – «Piccolo ha scoperto la bresaola» «Fa la Zona?» «No, la Dukan» «Senza sporcare la bistecchiera per i petti di pollo, la Dukan dei pigri» – ma solo alla ricezione del report settimanale di Amazon che io su ‘sta roba avevo scritto un libro, poi ho smesso di dirvi di comprarlo ogni quarto d’ora perché alcuni amici minacciavano di picchiarmi se non la smettevo di vendere pentole, e dopo un paio di giorni di cessata promozione mi sono completamente dimenticata della sua esistenza e non ne ho neanche più controllato le vendite. Esattamente come coi carboidrati, insomma.

 

Ha scritto anche un libro (e scrive magnificamente) che a me, date le premesse giornalistiche, non interessa perché la sua concezione del cibo è troppo rivolta solo a certi aspetti transitori, di linea, di mode, di celluliti,  di effetti immediati sull’ingrasso/dimagrimento. Anche lei è preda di Matrix Alimentare e crede che tutto ciò che entra in bocca debba essere promosso o bocciato sul piano biochimico e quantitativo dei “nutrienti” dei “carboidrati” delle “proteine”, appannaggio dei nutrizionisti che – soli – ne detengono il sapere.

Una grande intuizione riesce però ad averla, sul piano alimentare. Anche se cita spesso la dieta Dukan. Il 14 aprile, nella sua rubrica “affacciati alla finestra, amore mio” dopo una divertente divagazione sulla “dieta a zona”, si congeda dal lettore citando ed “encomiando” una  “dieta Lagerfeld”, come lei la battezza, in cui la poca quantità diviene  alta qualità: “je ne mange jamais” ha affermato il suddetto stilista, alla faccia dei suoi colleghi che invece.

Ed ecco la richiesta a Guia Soncini: ci piacerebbe davvero che una volta, ironicamente come sa fare lei, ci scrivesse cosa c’è nel suo frigorifero.

 

 

 

 

Lascia un commento

*

code

Aggiungi immagine (JPEG only)


Notice: Undefined index: images in /web/htdocs/www.comecucinarelanostravita.it/home/wp-content/plugins/comment-image/plugin.php on line 173
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com