Contatti

Accesso

IL TEMPO DEL CAMBIAMENTO, L’ETERNO RITORNO.

 

Magritte lune

Il Cambiamento. Il tempo non è una dimensione lineare, come appare dall’immagine che segue. Proprio allo stesso modo dei cinesi, lo pensavano i filosofi neoplatonici greci.

Gli studiosi della mitologia greca distinguono nel cambiamento, infatti, due tipi di tempo: un tempo sacro e un tempo profano, un tempo razionale e un tempo mistico, un tempo che procede in avanti e una circolarità senza tempo. James Hillmann il massimo epigono di C.G.Jung, citando Plotino il filosofo preferito, ci ricorda (Il Codice dell’Anima – Adelphi) che il tempo è effettivamente ciclico. “Ciò che succede ora è già avvenuto in passato e accadrà in futuro, in modo se non esattamente identico, uguale a un qualche livello essenziale. La ripetizione ciclica riflette il tempo eterno del cosmo. La vita mutevole del mondo è governata da schemi divinamente immutabili, o forze archetipiche. La vita nel nostro mondo procede secondo il tempo profano, ignara perlopiù dei modelli mitici che va riproducendo, ineludibilmente. Noi non vediamo che il nuovo è il vecchio che, compiuto il cerchio, si ripresenta, non ci rendiamo conto che per capire il nuovo, e quindi il cambiamento, dobbiamo ritornare al vecchio, il nuovo si trova nelle pieghe dello stesso: ne è necessaria una diversa e più ampia percezione…

…­ed eterno ritorno significa anche tornare a rivolgersi alle cose eterne”.

iching-146x300

Lascia un commento

*

code

Aggiungi immagine (JPEG only)


Notice: Undefined index: images in /web/htdocs/www.comecucinarelanostravita.it/home/wp-content/plugins/comment-image/plugin.php on line 173
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com