Contatti

Accesso

With one breath, with one flow You will know Synchronicity

Le persone con cui si producono incontri sincronistici non sono normalmente quelle con le quali viviamo, ma sono quelle che si incontrano per caso e che ci “fanno viaggiare”, un poco come accade per i libri. Ci cono quelli che ci portiamo in viaggio e quelli che ci fanno viaggiare.

With one breath, with one flow
You will know
Synchronicity
A sleep trance, a dream dance
A shaped romance
Synchronicity
A connecting principle
Linked to the invisible
Almost imperceptible
Something inexpressible
Science insusceptible
Logic so inflexible
Causally connectable
Yet nothing is invincible
If we share this nightmare
Then we can dream
Spiritus mundi

Hep

 

 

In periodi di transizione e di crisi, l’inconscio è più disposto a provocare incontri simbolici e la coscienza a riconoscerli: persone che entrano ed escono dalla nostra vita, hanno una portata simbolica. Si tratta di avvenimenti sincronistici, con messaggi simbolici. Incontri in momenti chiave.

 

L’incontro o l’evento sincronistico si producono più facilmente, anche se non frequentemente, in periodi di transizione e di necessità di trasformazione psichica, in cui la carica emozionale è molto forte: sono periodi in cui ci si interroga, ci si ritrova in situazione caotiche, interiori ed esteriori, ed in cui l’individuo toccato nel pericolo ha l’opportunità di sviluppare tutta la sua creatività con una scoperta o una illuminazione improvvisa.

Le persone con cui si producono incontri sincronistici non sono normalmente quelle con le quali viviamo, ma sono quelle che si incontrano per caso e che ci “fanno viaggiare”, un poco come accade per i libri. Ci cono quelli che ci portiamo in viaggio e quelli che ci fanno viaggiare. Ci sono persone che ci accompagnano ed altre che ci fanno viaggiare. Questi esseri che ci incitano a viaggiare nel più profondo di noi stessi aprono delle porte e come accade spesso le porte più grandi vengono aperte da persone che non conosciamo o che non le attraverseranno con noi. Queste persone a volte entrano ed escono dalla nostra vita misteriosamente e ci lasciano in modo inatteso, come negli incontri amorosi.

Leggere un certo libro o vedere quel film  o ascoltare musica di gruppi (come i Police e poi Sting, nel mio caso), significa scoprire testimoni sincronistici di una trasformazione, riferimenti segreti di un incontro o di un evento. Significa riconoscere la testimonianza del senso di ciò che stai facendo.

La sincronicità è per questo motivo – come sottolinea Jung – un atto creativo, mobilitazione di energia psichica, che porta, se riconosciuta, al cambiamento ed alla trasformazione  Il riconoscimento ne fa un atto creativo e la nostra vita può diventare un’opera d’arte.

Aver conosciuto la musica e le parole delle canzoni di Sting è stato un grande evento sincronistico: i suoi testi erano il racconto di quello che succedeva a me e, ascoltarli con la sua musica, diventava terapeutico.

 

 

 

 

Lascia un commento

*

code

Aggiungi immagine (JPEG only)


Notice: Undefined index: images in /web/htdocs/www.comecucinarelanostravita.it/home/wp-content/plugins/comment-image/plugin.php on line 173
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com